Ad un anno del terremoto che ha devastato l’Abruzzo,Legambiente vuole onorare le vittime del sisma con un “Viaggio nella Memoria”. Un viaggio in quei luoghi della Sicilia che sono stati il tragico teatro di un altro devastante terremoto, quello del 68 nella Valle del Belìce. Un territorio che si sta lentamente e con fatica riappropriando della sua identità, che sta cercando di rimarginare quelle ferite ancora aperte e di tutelare anche i suoi ruderi.
Il Viaggio nella Memoria, sabato 17 aprile, è stato organizzato dal circolo di Legambiente Valle del Belìce ed è inserito nella Settimana della Cultura 2010.

PROGRAMMA

Ore 9.30 appuntamento a Santa Margherita Belìce
Visita del Museo della Memoria

Ore 11.00 PoggiAggiungi un appuntamento per oggioreale Vecchia Passeggiata nell’antico centro abbandonato dopo il sisma

Ore 12.00 Ruderi di Salaparuta
Visita del restaurato Convento dei Cappuccini

Ore 13.00 Cretto di Burri Ruderi di Gibellina
Incontro con i responsabili di Riso, Museo d’arte contemporanea della Sicilia, che hanno seguito il cantiere della conoscenza per progettare l’intervento di restauro dell’opera d’arte.

Ore 13.30 Castello di Rampinzeri
Visita alla nuova sede della Riserva Naturale Grotta di Santa Ninfa e degustazione di prodotti tipici locali.

Ore 16.00 Fondazione Orestiadi
Visita guidata al Museo delle Trame Mediterranee.

Ore 17.30 Gibellina nuova
Giro del paese per conoscere alcune delle architetture moderne presenti, con conclusione al Museo Civico di arte moderna per una visita guidata.
Segue proiezione del documentario Belìce 68, TerreinMoto

Ore 19,30 fine del viaggio.