torna all ahome page
 

Introduzione
La Riserva Naturale “Grotta di Santa Ninfa”, ricadente nel territorio dei comuni di Santa Ninfa e Gibellina, in provincia di Trapani, è stata istituita per la tutela e la valorizzazione di un’area di notevole interesse geologico e paesaggistico.

L’area protetta, affidata in gestione a Legambiente Sicilia, è interamente compresa all’interno del più vasto Sito di Importanza Comunitaria “Complesso dei Monti di Santa Ninfa e Gibellina e Grotta di Santa Ninfa”, istituito nel 1998 nell’ambito del progetto BioItaly per la presenza di diversi habitat di interesse comunitario e di specie di interesse biogeografico e conservazionistico.

Il territorio della Riserva, situato a circa 2,5 km dall’abitato di Santa Ninfa, è stato suddiviso in due diverse aree in funzione degli aspetti ambientali da tutelare:

  • la zona A è costituita essenzialmente dagli ambienti ipogei della Grotta di Santa Ninfa, una cavità di origine carsica estesa per circa 1,5 km, di elevato interesse per gli aspetti geologici, speleologici ed idrogeologici.
  • la zona B comprende la Valle del Biviere, un’ampia vallata estesa circa 140 ha, corrispondente al bacino di alimentazione della grotta e ricca di suggestivi aspetti naturalistici legati in modo particolare ai fenomeni carsici nei gessi, sia superficiali che sotterranei, ed alle forme della vegetazione e della flora.
 
 
Video Spot delle riserve naturali siciliane gestite da Legambiente Video Spot R.N. Grotta di S. Ninfa Video Spot P.O.N. Acqua SottoSopra